Mediazione familiare

Cos’è la Mediazione familiare

L’associazione offre la possibilità di intraprendere un percorso di mediazione familiare volto alla “riorganizzazione delle relazioni familiari, in vista o in seguito alla separazione o al divorzio. Su richiesta delle parti il mediatore, come terzo neutrale, nella garanzia del segreto professionale e in autonomia dall’ambito giudiziario, si adopera per la riattivazione dei canali di comunicazione e delle risorse personali, affinché i genitori elaborino in prima persona un programma di separazione soddisfacente per sé e per i figli, in cui possano esercitare la comune responsabilità genitoriale”.(definizione Simef)
La mediazione familiare è finalizzata a riaprire o facilitare il dialogo tra i genitori perché possano giungere ad elaborare in prima persona accordi di separazione soddisfacenti per se stessi e per i loro figli. I genitori potranno confrontarsi costruttivamente riguardo tutte le questioni inerenti l’evento separativo: modalità di affidamento dei figli, regolamentazione del diritto di visita, accordi economici, organizzazione dei periodi di vacanza, progetto educativo (scuola, sport, percorsi formativi e ludici…).
Si tratta altresì di un contesto indipendente ed autonomo rispetto al percorso giudiziale. Durante tale percorso i genitori potranno valutare l’opportunità di non intraprendere iniziative giudiziali, la praticabilità di una tregua legale e la possibilità di formalizzare gli accordi raggiunti innanzi alla competente autorità giudiziaria (Tribunale Civile o Tribunale per i minorenni).
All’interno del servizio le coppie potranno usufruire anche di incontri di consulenza legale. Per altre informazioni sulla mediazione familiare scarica la brochure.